In previsione del brusco calo delle temperature che riguarderà anche Catanzaro e la sua provincia a partire da sabato sera, il sindaco Sergio Abramo ha preallertato il Coc, centro operativo comunale, che si è riunito questa sera a Palazzo De Nobili.

 

L’incontro è servito a pianificare le strategie da attuare per eventuali emergenze, allertare le imprese che sono impegnate in situazioni del genere e immagazzinare scorte di sale anti-ghiaccio.

 

Fra le azioni preventive stabilite per limitare i disagi è stato deciso che i riscaldamenti negli edifici scolastici verranno lasciati attivati per tutto il week end. Ugualmente aperti saranno lasciati i punti di prelievo dell’acqua potabile: in questo modo le condotte idriche non dovrebbero ghiacciare.

 

Il gruppo operativo comunale di Protezione civile monitorerà le strade del territorio, suddiviso in più settori, per segnalare l’eventuale presenza di ghiaccio o neve e fare intervenire, di conseguenza, i mezzi spazzaneve e spargisale della Sieco, società che ha questo servizio nel contratto in vigore con l’amministrazione comunale.

 

Alla riunione presieduta da Abramo hanno partecipato il capo di gabinetto Antonio Viapiana, i dirigenti comunali Giovanni LaganĂ  (Grandi opere) e Guido Bisceglia (Gestione del territorio), il responsabile del gruppo comunale di Protezione civile Pierpaolo Pizzoni, rappresentanti della Polizia locale e della Sieco.

In qualità di presidente della Provincia Abramo ha anche disposto la sorveglianza delle strade di competenza dell’ente intermedio.