“Con il Contratto Istituzionale di Sviluppo della Calabria abbiamo scelto di investire sulla bellezza che la nostra regione ha da offrire. I sindaci potranno riqualificare il patrimonio ambientale, promuovere cultura e tradizioni locali, rafforzare l’offerta turistica e progettare la mobilità sostenibile in via complementare a questi ambiti. Il CIS è uno strumento straordinario per valorizzare i nostri territori e renderli sempre più fruibili a tutti”.

Lo dichiara la Sottosegretaria per il Sud e la Coesione territoriale Dalila Nesci a margine dell’incontro che si è svolto presso la Prefettura di Reggio Calabria con i Comuni di Bianco, Benestare, Bovalino, Delianuova, Giffone, Gioia Tauro, Gioiosa Ionica, Locri, Marina di Gioiosa Ionica, Melito di Porto Salvo, Montebello Ionico, Oppido Mamertina, Polistena, Reggio Calabria, Roccella Ionica, Rosarno, San Luca, Sant’Eufemia d’Aspromonte, Siderno, Stilo e Taurianova.

“Ringrazio tutti i sindaci – aggiunge – per gli spunti di confronto e l’apprezzamento espresso verso questa iniziativa, che dobbiamo portare avanti insieme perchĂ© rappresenta un impegno congiunto delle istituzioni a favore della Calabria. Fino al 15 dicembre sarĂ  possibile presentare progetti in diversi ambiti aree strategiche con il comune intendo di svelare le tante risorse del nostro territorio. Proseguirò gli incontri con i sindaci per illustrare tutti gli ambiti di intervento del Contratto di Sviluppo e – conclude Nesci – lavorare al fianco dei sindaci al rilancio della Calabria“