Pierpaolo Pellegrino, la sua azienda ha da poco ricevuto un premio PROGRESSO ECONOMICO.

Di cosa vi occupate?

Assicurazioni e previdenza

Le motivazioni del premio

“Per essersi distinto attraverso il know-how acquisito, nella fornitura di servizi assicurativi innovativi e altamente qualificati tenendo nella opportuna considerazione le esigenze dei clienti consumatori Persone Fisiche, Professionisti, e specializzandosi nel mercato dei rischi delle Piccole e Medie Imprese con una particolare attenzione alla filiera del comparto Agro Alimentare, ottenendo così importanti riconoscimenti nazionali ed internazionali nel Settore Assicurativo.”

Ci racconti un pò la storia della sua azienda

Ho mosso i miei primi passi nelle assicurazioni negli anni ’90, la solita e dura gavetta mi ha portato a diventare agente generale nel 1997. Grandi sacrifici fino a fondare la ASSPARTNER SRL, società che amministro e controllo, che nasce nel 2006 acquisendo le mie precedenti attività assicurative; posso dire di essere stato pioniere in quanto in quella data le agenzie generali in forma di società di capitali erano assolutamente rarissime; ma d’altro canto anche oggi le Compagnie di Assicurazione non facilmente rilasciano contratti di agenzia ad SRL o SpA, occorre godere di una importante consolidata stima e fiducia da parte delle Società Assicuratrici

Ho cercato di avere un po’ di lungimiranza anche proiettandomi in un panorama Europeo laddove, le società di persona abusate in Italia, non hanno molto senso.

Fino al 2013 abbiamo lavorato in regime di esclusiva con GROUPAMA ASSICURAZIONI SpA, ma dal Febbraio di quell’anno siamo diventati plurimandatari per offrire maggiori ed adeguate soluzioni alla clientela che nel nostro caso sono le Piccole e Medie Imprese, Enti Pubblici ed Ordini Professionali. Abbiamo così raggiunto il ragguavardevole traguardo di diventare agenti corrispondenti dei LLOYD’S OF LONDON, la più importante ed antica società di Assicurazioni del Mondo.
Alla luce di ottimi risultati lavorativi svolti per la Corporation Britannica dei LLOYD’S siamo anche stati accreditati quali soci della Associazione Italiana Corrispondenti Lloyd’s.

Oggi risulta essere nell’ordine Agenzia Generale delle seguenti Società:

  • LLOYD’S OF LONDON
  • LLOYD’S BRUXELLES
  • GROUPAMA ASSICURAZIONI SOCIETA’ PER AZIONI
  • S2C S.p.A. COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI DI CREDITI E CAUZIONI

Siamo una impresa che amo definire non di piccole dimensioni ma “IN CRESCITA”; il lavoro viene svolto oltre che da me da due insostituibili colleghe la D.ssa Chanel Scalise e la D.ssa Pamela Rubino, senza il cui coraggio e la determinazione non avrei raggiunto gli stessi risultati. Le colleghe per l’esattezza si occupano di Placements (piazzamenti e gestione rischi), per scelta non abbiamo trattenuto nulla in sede circa le attività contabili amministrative avvalendoci di validi consulenti esterni.

Da un paio d’anni abbiamo fortemente consolidato tre fondamentali asset strategici:

  1. Coperture per le PMI con le correlazioni di accesso al credito del sistema bancario in presenza di attente coperture assicurative;
  2. l’attività assicurativa nell’Agroalimentare e nella Forestazione, comparti che d’altronde rappresentano fondamentali opportunità tra le risorse Calabresi;
  3. I Rischi legati all’attività Professionale, dal 2013 difatti ogni professionista è tenuto per Legge ad avere idonea polizza assicurativa sia per tutelare il cliente dai propri errori ma anche per tutelare il proprio patrimonio;

 

E’, quindi, possibile fare imprenditoria in Calabria?

 

Più volte mi son fatto questa domanda ma gli spunti maggiori li ho avuti domandandomi perché non dovrei fare impresa in Calabria; quindi vediamo le più importanti aree di criticità:

  • Siamo la regione italiana con meno infrastrutture e quella con minori investimenti per l’ammodernamento di quelle esistenti; questo consolida il divario culturale e di competenze a nostro sfavore spingengo ogni anno decine di migliaia di giovani ad andare via;
  • Carenza assoluta di agevolazioni occupazionali, oggi abbiamo la possibilitĂ  di avere agevolazioni solo per figure professionali di bassissimo livello o disoccupati cronici, mentre qualora si intenda sviluppare un’impresa coadiuvandosi di competenze i costi lievitano terribilmente.
  • Livello di abbandono scolastico crecente in maniera esponenziale
  • Lotta alla criminalitĂ  per contrastare le infiltrazioni criminali nel tessuto produttivo e della Pubblica Amministrazione

 

Qual è la ricetta per ridare alla nostra regione la dignità e la crescita che merita

 

Credo che se giĂ  si diffondesse in ogni cittadino una cultura fondata su abnegazione per il lavoro, rispetto delle regole e del prossimo, di certo inizieremmo ad avere maggiori chance.